Il Museo Etnografico L’Homme et La Pente

Il Museo Etnografico L’Homme et La Pente

Il Museo Etnografico L’Homme et La Pente

          A La Salle sono presenti due musei: la Maison Plassier, di cui abbiamo parlato qui, e il museo etnografico L’Homme et La Pente. Il Museo ha una ricca collezione di oggetti ed attrezzi usati nell’agricoltura e nella vita familiare che permette di entrare in contatto con i molteplici aspetti della vita della montagna, dal lavoro ai riti familiari, dalle abitudini quotidiane alle credenze religiose.

          L’interesse del museo non è soltanto storico. I manufatti e gli oggetti esposti consentono di fare un viaggio emozionante alla scoperta della vita sul versante, lungo diversi percorsi e attraverso eterogenee suggestioni:

• la vita quotidiana, il variare delle stagioni;

• lo sviluppo dell’agricoltura e le diverse modalità di coltivazione;

• lo sviluppo dell’allevamento del bestiame e il fenomeno della transumanza;

• le attività comuni, tra impegno e solidarietà: pulizia, manutenzione, dei percorsi, fienagione, produzione del pane e dei latticini;

• la raccolta, la conservazione e classificazione degli strumenti e degli attrezzi;

• il museo en plein air: gli accessi ai mulini, ai fienili, alle stalle, alle cappelle, attraverso una rete di circuiti pedonali collegati con il museo stesso.

          Il progetto è partito dalla redazione di studi etnografici per capire come il territorio di montagna abbia condizionato le attività dell’uomo: un’indagine, sintetizzata in un libro, che intende descrivere la realtà sociale attraverso l’analisi dei fenomeni economici, produttivi, dei percorsi storici e culturali. Il progetto ha come fine di conservare e valorizzare questo patrimonio, concretizzatosi nell’allestimento di un museo etnografico, nella risistemazione di un circuito di sentieri sul territorio e in una serie di azioni di comunicazione.

          Per gli orari di apertura, si prega di consultare la sezione news del sito del Comune di La Salle.